Miriam Alè

ASYLUM

In Belgium

"È riconosciuto lo stato di RIFUGIATO a chiunque, nel giustificato timore d’essere perseguitato per la sua razza, la sua religione, la sua cittadinanza, la sua appartenenza a un determinato gruppo sociale o le sue opinioni politiche, si trova fuori dello Stato di cui possiede la cittadinanza e non può o, per tale timore, non vuole domandare la protezione di detto Stato;"

E’ solo attraverso delle ricerche che ho saputo che i rifugiati, nel mondo, sono 25,9 milioni. L’idea che ognuna di quest’anima debba fuggire da casa propria mentre io mi trovo comoda sul divano a parlare di multiculturalità e inclusione, mi spaventava. Non ho fatto una rivoluzione, non sono andata in guerra. La pubblicazione di questi ritratti è un umile invito ad avvicinarsi un po’, a conoscere dal vero, a me stessa e a voi.

ASYLUM PERSONAL
Copyright © Ivan Claudiu Gabriel - Maria Marzano | 2020 - 2021.

ASYLUM

In Belgium

"È riconosciuto lo stato di RIFUGIATO a chiunque, nel giustificato timore d’essere perseguitato per la sua razza, la sua religione, la sua cittadinanza, la sua appartenenza a un determinato gruppo sociale o le sue opinioni politiche, si trova fuori dello Stato di cui possiede la cittadinanza e non può o, per tale timore, non vuole domandare la protezione di detto Stato;"

E’ solo attraverso delle ricerche che ho saputo che i rifugiati, nel mondo, sono 25,9 milioni. L’idea che ognuna di quest’anima debba fuggire da casa propria mentre io mi trovo comoda sul divano a parlare di multiculturalità e inclusione, mi spaventava. Non ho fatto una rivoluzione, non sono andata in guerra. La pubblicazione di questi ritratti è un umile invito ad avvicinarsi un po’, a conoscere dal vero, a me stessa e a voi.

Miriam Alè